Travaglio Accordi&Disaccordi (Nove): “Chi protestava per il mancato arrivo dei ristori è scomparso dalle tv, non ce li fanno più vedere”

1 mese fa 47

“Tutti quei ristoratori, gestori di impianti di sci che, giustamente, protestavano perché non arrivavano i ristori un mese e mezzo fa sono spariti dalle televisioni“. Così Marco Travaglio, nel suo intervento settimanale ad ‘Accordi&Disaccordi’, il talk politico condotto da Luca Sommi e Andrea Scanzi in onda tutti i mercoledì alle 21.25 su Nove a proposito del rinvio del cosiddetto decreto Sostegno. “Faccio notare che dal 21 gennaio, ultimo atto del governo Conte, il Parlamento ha approvato uno scostamento di bilancio di 32 miliardi, cioè ha messo a disposizione del nuovo governo 32 miliardi per i ristori. Dal 21 gennaio, è passato quasi un mese e mezzo – ha spiegato il direttore de Il Fatto Quotidiano – I ristori continuano a non arrivare perché pare che quest’altro fenomeno, il ministro Franco, voglia fare una nuova piattaforma online per cambiare il modo di erogarli. Però noto che tutti quei ristoratori, gestori di impianti di sci che, giustamente, protestavano perché non arrivavano i ristori un mese e mezzo fa sono spariti dalle televisioni. Quindi o non protestano più e sono soddisfatti di non vedere il picco di un quattrino da un mese e mezzo oppure semplicemente non ce li fanno più vedere“. Quale delle due? Non ce li fanno più vedere perché non c’è più Salvini e l’altro Matteo (Renzi, ndr) a sobillarli.

‘Accordi&Disaccordi’ è prodotto da Loft Produzioni per Discovery Italia e sarà disponibile in live streaming e successivamente on demand sul nuovo servizio streaming discovery+ nonché su sito, app e smart tv di TvLoft. Nove è visibile al canale 9 del Digitale Terrestre, su Sky Canale 149 e Tivùsat Canale 9.

L'articolo Travaglio Accordi&Disaccordi (Nove): “Chi protestava per il mancato arrivo dei ristori è scomparso dalle tv, non ce li fanno più vedere” proviene da Il Fatto Quotidiano.

Leggi tutto